Quando hai perso

Quando hai perso
Tutto quello che c’è da perdere
Ti rimane poco a cui credere,
Puoi aggrapparti alle parole,
Quelle si, ne hai da vendere.
Resterà la bellezza
Di un posto che hai visto da vicino,
Seduto nel treno in corsa
Per un attimo dal finestrino.
Avresti voluto fermarti, rimanere,
Ma il treno corre,
Non effettua fermate intermedie.
Lasciati comunque
Una scintilla di speranza,
Perché solo un cuore che spera
Supera l’angoscia del mattino,
Il vuoto della sera…

‘~Etiliyle~,

Annunci

La speranza è l’ultima a morire

Il tizio al centro della foto non sono io. Io sono quello che ha fatto questo pessimo scatto. Pessimo ma pieno di significato, almeno per me e per chi magari si ritroverà in queste mie parole:

Io vorrei  essere quel tizio, che mira l’orizzonte infinito, liscio e privo di ostacoli, calmo, come calmo è il mare che ne definisce i contorni.

Alle sue spalle si lascia il brutto della vita, l’immondizia, dove si trova anche il sottoscritto che lo fotografa vigliaccamente a sua insaputa.

Siamo due individui che in quel preciso istante hanno punti di vista totalmente differenti.  Lui  davanti ha il mare, la speranza, l’incanto.

Io la spazzatura, la paura e il rimpianto.

Ma passerà…

                                                              Etiliyle