La mia donna ideale …

La condanna di due cuori…

Sono l’acquario al centro della sala.

Sono grande, curato, capiente.

La mia acqua è pulita e trasparente.

Vedo un pesciolino rosso in lontananza

Riesco a scorgerlo a un angolo della stanza.

Lo vedo ogni giorno

e ogni momento non penso ad altro.

A proteggerlo è una minuscola

sfera di cristallo, sterile, vuota,

con al centro un rametto di corallo,

finto ovviamente,

come le promesse che ha ricevuto.

Vede distorto dall’interno

di quel contenitore,

Non sa che sto a dannarmi tutte le ore

Pensando a quale accoglienza

potrei offrirgli tra le mie tiepide acque

dove potrebbe nuotare e ricevere amore.

Ma qualcuno ha deciso che deve vivere

chiuso in quella piccola sfera ,

girando in tondo tutto il dì

davanti agli occhi di chi ancora spera…

~Etiliyle~

Che tu sia l’acquario

O il pesciolino

Ribellati al tuo destino…

~Etiliyle~