Years and years

Come stai?

È una domanda che spesso non ha importanza, quasi sempre è solo una frase di circostanza.

Preferirei di gran lunga che mi venisse chiesto ‘come mi sento’ .

Come mi sento da 19 estenuanti e lunghi mesi?
Pur non amando il calcio userò una metafora calcistica per far comprendere meglio il mio stato d’animo :
La sensazione che provo è quella di un calciatore della nazionale relegato in panchina durante i mondiali, immobile e impossibilitato a dare il proprio contributo ma pur costretto a stare lì, ad assistere impotente non potendo fare niente…
Oppure, per vederla dal punto di vista di un viaggiatore, è come perdere il volo della tua vita, quello diretto nel posto più bello del mondo, il volo che attendevi da “anni e anni”. Perderlo e rimanere a terra, vedere l’aereo andare, sentirne il rumore, mentre in silenzio ti si spezza il cuore.
Ci sarebbero centinaia di metafore per spiegare la frustrazione ma non sarebbero sufficienti, alla fine lo sai solo tu quello che senti…

~Etiliyle~

Annunci

15 pensieri riguardo “Years and years

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: